Che cos'è il marketing dei contenuti? [Una guida completa per principianti]

Che cos'è il marketing dei contenuti? [Una guida completa per principianti]

Comprendi esattamente cosa significa content marketing

Posted by Vindya Vithana on 11 novembre 2021

“Il Content Marketing è come un primo appuntamento. Se parli solo di te stesso, non ce ne sarà un secondo”. - David Beebe

Allora, come si fa a far funzionare un primo appuntamento? Comunichi apertamente e onestamente. Ti impegni a comprenderli al meglio delle tue capacità. Fornisci costantemente valore e ti assicuri che le loro esigenze siano soddisfatte. Inoltre, si spera, li fai sorridere spesso!

Questo è lo stesso modo in cui puoi far funzionare il content marketing. I tuoi contenuti costruiscono e mantengono la relazione tra te e la tua base di clienti. È una relazione costruita sulla fiducia che forniresti loro un'ottima soluzione a un problema ricorrente che hanno. La fiducia e la lealtà che crei attraverso il content marketing li faranno tornare da te e continueranno a guidare le tue entrate.

Che cos'è il marketing dei contenuti?

Vari mezzi di content marketing

Il content marketing implica la creazione e la distribuzione di contenuti di valore al fine di aumentare la consapevolezza del marchio e attrarre un pubblico target specifico. I contenuti utilizzati in questo metodo di marketing strategico hanno lo scopo di intrattenere, informare, educare e ispirare le persone. Sono aggiornati, pertinenti e coerenti.

L'obiettivo finale del content marketing è generare e coltivare lead guadagnando la fiducia dei potenziali clienti, trasformandoli infine in conversazioni o vendite.

Il fulcro di un buon content marketing è fornire valore e rimanere coerenti. Il valore esatto che devi fornire dipende esclusivamente dal tuo pubblico di destinazione. Devi avere una comprensione ampia e intima di ciò che il tuo pubblico target specifico si aspetta o ha bisogno di ricevere da te e fornirgli esattamente questo.

Non esiste un unico modo infallibile per condurre una campagna di content marketing di successo. Tutto dipende da te, dal tuo marchio e dal tuo pubblico.

In definitiva, tutto ciò che fa il content marketing è fornire soluzioni e risposte a un problema. Scopri un punto dolente ricorrente che il tuo pubblico ha e quindi fornisci una soluzione per questo.

Ad esempio, vedi che il tuo pubblico di uno specifico gruppo demografico e fiscale non ha accesso a conoscenze finanziarie che si rivolgono specificamente a loro. Se riesci a fornire loro una conoscenza completa e aggiornata insieme a un prodotto o un servizio che affronta in particolare il loro punto dolente, stai offrendo un vero valore attraverso il content marketing.

Un po' di storia del content marketing

Fai una rapida ipotesi su quanti anni pensi che abbia il content marketing?

10 anni? 20 anni? 50 anni?

No! La storia del content marketing risale a diversi secoli. Il content marketing esiste da quando gli umani usavano storie o informazioni per vendere prodotti e servizi.

Un ottimo esempio del primo content marketing è "Poor Richard's Almanack" di Benjamin Franklin (No, non QUELLO Ben Franklin!) nell'anno 1732.

Ha usato un piccolo manuale stampato per promuovere la sua attività di stampa. Fondamentalmente scriveva della sua attività e stampava quei manuali da solo, incoraggiando gli altri ad acquistare i suoi servizi di stampa. Un grande sforzo di content marketing, se me lo chiedi!

Che cos'è la SEO e come si integra con il content marketing?

Risultati del motore di ricerca

"Se hai intenzione di pubblicare comunque contenuti sul tuo sito, potresti anche dedicare del tempo per assicurarti che Google prenda nota del tuo sforzo!"

L'ottimizzazione per i motori di ricerca, o SEO, è uno dei veicoli più importanti che portano il tuo pubblico di destinazione ai tuoi contenuti. Si tratta di rendere il tuo contenuto amichevole e più facile da trovare dai motori di ricerca come Google e Bing.

Non è in alcun modo un metodo per ingannare i motori di ricerca per classificare i tuoi contenuti più in alto, ma più di una partnership che hai con i motori di ricerca per fornire i risultati di ricerca migliori e più preziosi ai loro utenti.

SEO e content marketing vanno di pari passo, in quanto il content marketing è al centro di una buona strategia SEO complessiva e un buon SEO è ciò che indirizza il traffico verso i contenuti che hai speso molto tempo ed energia per creare.

Quando si integrano buone pratiche SEO nei propri contenuti, tuttavia, è importante non perdersi troppo nei dettagli tecnici SEO che compromettono la qualità del contenuto.

Uno degli errori più comuni commessi dai nuovi marketer di contenuti è l'eccessiva ottimizzazione dei loro contenuti con le parole chiave. Sebbene ciò possa aver funzionato in una certa misura in passato, i motori di ricerca come Google sono molto più sofisticati ora di quanto non fossero in passato.

Esiste un regolare processo di perfezionamento degli algoritmi dei motori di ricerca per dare la priorità a nient'altro che al miglior contenuto nei risultati di ricerca. Pertanto, quando si tratta di content marketing e SEO, l'attenzione dovrebbe essere sempre in primo luogo sulla qualità dei contenuti.

Quando fornisci costantemente contenuti di alta qualità e ben organizzati con una densità di parole chiave ragionevole, layout di facile lettura e collegamenti da e verso siti di alta autorità, i motori di ricerca classificheranno automaticamente i tuoi contenuti in alto nei loro risultati di ricerca.

Per saperne di più su SEO, ricerca di parole chiave e tutto ciò che riguarda l'ottenimento di traffico organico, consulta l'articolo su " Come il content marketing è un punto di svolta ".

Come funziona il marketing dei contenuti?

Ci sono cinque obiettivi principali per il content marketing.

1. Consapevolezza del marchio

Quando i tuoi contenuti hanno uno scopo e forniscono valore, poni una domanda importante nella mente del tuo lettore: "Chi ha scritto questo?". Quindi, si familiarizzerebbero intenzionalmente con il tuo marchio come fornitore affidabile di soluzioni a un problema specifico.

Questo è il primo passo nella consapevolezza del marchio organico, che puoi realizzare con un buon content marketing.

Illustrazione della consapevolezza del marchio

2. Generazione di lead di alta qualità

Un lead, o una persona interessata a ciò che vendi, che viene generato attraverso il content marketing, ha una maggiore possibilità di conversione poiché ha già sviluppato una certa fiducia nei confronti del tuo marchio.

Non li stai spingendo verso il tuo marchio con pubblicità palese. Vengono da te volentieri, sapendo che ciò che hai fornito loro ha un valore apparente.

3. Costruire fiducia e rapporto con il pubblico di destinazione

Una strategia di content marketing coerente alla fine crea una connessione emotiva tra il cliente e il tuo marchio. Interagiscono con i tuoi contenuti, li condividono attivamente con i loro colleghi che potrebbero essere potenziali lead.

Quando il tuo marchio ha un rapporto forte e costante con il tuo pubblico di destinazione, risponde ai tuoi sforzi di marketing complessivi in modo più positivo.

C'è anche una maggiore possibilità che tu sia in cima alla mente del cliente quando ha la necessità di acquistare il tipo di prodotto o servizio che vendi.

4. Fidelizzazione e fidelizzazione dei clienti

Per tornare rapidamente alla metafora degli appuntamenti con cui abbiamo iniziato questo articolo, quando sei onesto come marchio e soddisfi costantemente le esigenze del tuo pubblico di destinazione, è più probabile che rimangano e ti siano fedeli.

Una vendita non è mai un evento "fatto". Vuoi che continuino a tornare da te e che ti raccomandino anche ai loro coetanei. (Ok, quel particolare punto potrebbe non andare molto bene con la metafora degli appuntamenti!).

5. Autorità del marchio

Il tuo obiettivo finale in tutti i tuoi sforzi di marketing, contenuti e altro, è sviluppare una forte autorità del marchio nella nicchia o nel settore prescelto. Significa semplicemente che i tuoi clienti immediati e consumatori del tuo prodotto o del servizio in generale confidano che il tuo marchio sia un esperto nel tuo settore.

Ad esempio, marchi globali come Apple, Amazon, Google, Microsoft, Coca-Cola, Nike e Tesla mostrano una grande autorevolezza del marchio. Questo è il livello di autorità del marchio che dovresti aspirare al tuo content marketing, indipendentemente dall'ampiezza del tuo pubblico di nicchia.

Allineare il Content Marketing con il Viaggio dell'Acquirente

Tipi di content marketing

La generazione di entrate attraverso il content marketing avviene in più fasi. Prima attiri potenziali clienti o lead, quindi difendi il prodotto o il servizio che vendi sia direttamente che indirettamente e, infine, trasformi i lead attratti in conversazioni o lead.

Il tipo di contenuto che devi creare in ciascuno di questi passaggi è diverso e una strategia di content marketing di successo copre tutte queste fasi contemporaneamente. In questo modo, c'è sempre qualcosa per tutti quando si imbattono nel tuo sito web, indipendentemente da come ci sono arrivati.

Un modo efficace per svolgere questo compito è allineare o pianificare i tuoi contenuti insieme al percorso del tuo acquirente. Semplifica il processo e garantisce che nessun lead venga lasciato indietro o abbandonato a metà del funnel di vendita.

Forse la cosa più importante quando si allinea il marketing dei contenuti con il percorso dell'acquirente è avere una comprensione completa del proprio pubblico e di come interagiscono con il proprio marchio.

Il viaggio dell'acquirente

  1. La fase di consapevolezza (attrarre)
  2. La fase di considerazione (coinvolgimento)
  3. La fase decisionale (delizia)

Durante la fase di consapevolezza, i tuoi lead non sono vicini all'acquisto del tuo prodotto o servizio. Man mano che percorrono il viaggio, si avvicinano ad esso. Il tuo compito come marketer di contenuti è attirarli, tenerli impegnati e quindi deliziarli abbastanza da non solo convertirli ma anche farli tornare.

1. La fase di consapevolezza

In questa fase, i tuoi lead sono solo estranei al tuo marchio. Il tuo contenuto che si rivolge al pubblico ancora nella fase di consapevolezza dovrebbe essere sufficientemente ampio da coprire un'ampia gamma di problemi. Il tuo obiettivo è renderli consapevoli della tua esperienza in generale e avviare una relazione significativa con loro.

Il blog è un ottimo canale di content marketing durante la fase di consapevolezza. Il tuo contenuto non deve essere direttamente correlato al tuo prodotto o servizio, purché sia in qualche modo correlato alla nicchia o al settore a cui appartiene il tuo marchio.

2. La fase di considerazione

I tuoi lead si stanno lentamente avvicinando alla decisione di acquisto in questa fase. Pertanto, i tuoi contenuti dovrebbero diventare più diretti e orientati alla soluzione. Dovrebbero spingere i tuoi lead a interagire con il tuo marchio e rafforzare la relazione che hai con loro.

A questo punto centrale, hai già catturato la loro attenzione. Sanno già che hai la soluzione a un problema che hanno e vogliono assicurarsi che tu sia l'opzione migliore che hanno prima di prendere la decisione finale di acquisto.

Durante la fase di considerazione, i tuoi contenuti non devono concentrarsi sull'educazione dei lead. Si tratta di convincerli che sei l'opzione migliore che hanno. Devi distinguerti dai concorrenti ed essere a loro disposizione quando finalmente prendono la decisione.

L'email marketing è un ottimo canale di content marketing per la fase di considerazione. Puoi anche utilizzare contenuti mirati sui social media e anche tecniche di retargeting per dare quella spinta finale necessaria per prendere finalmente la decisione.

3. La fase decisionale

A questo punto, il tuo vantaggio diventa una conversione. È durante questa fase che mantieni tutte le promesse di valore che hai trasmesso durante le prime fasi del content marketing. Il tuo obiettivo è deliziarli completamente, ma dare loro la soluzione perfetta al loro problema.

Inoltre, stai anche promuovendo i lead convertiti per diventare promotori organici attivi del tuo marchio raccomandando e condividendo il tuo marchio con i loro colleghi.

I programmi fedeltà sono ottimi canali di contenuti in questa fase. Puoi anche continuare a fornire i tuoi contenuti e-mail mirati e gli sforzi di retargeting della fase precedente.

Creazione di contenuti creativi

Pianificazione della scrittura dei contenuti

Come abbiamo discusso in un precedente post sul blog, il content marketing è tutto incentrato sulla narrazione. Il successo della tua strategia di content marketing si basa sulla creazione di contenuti innovativi che raccontino davvero la storia del tuo marchio. È così che i clienti si connettono con te. È così che crei fiducia e autorità.

Per creare contenuti creativi (sì, l'allitterazione è intenzionale!), devi prima avere un'idea chiara di chi sei come marchio, perché esisti esattamente e come risolverai i problemi o aiuterai il tuo pubblico di destinazione . Quindi, si tratta di trovare modi creativi per articolare efficacemente quella storia.

Grazie ai numerosi canali creativi a tua disposizione, ci sono più modi che mai per raccontare una storia. Puoi scrivere una storia, mostrarla, recitarla, memerla, ballarla, cantarla, GIF: hai l'idea.

Il trucco è trovare modi per capitalizzare la connessione emotiva che il tuo pubblico di destinazione ha con la soluzione che stai cercando di vendere, che si tratti di un prodotto per il fitness, un prodotto tecnologico, un'app, un software, una consulenza, ecc.

Ecco alcuni suggerimenti su come creare contenuti creativi e distribuirli.

Suggerimento n. 1: conosci la tua identità

La tua brand identity è ciò che ti differenzia dalla concorrenza. È la personalità del tuo marchio o il fattore wow che vendi, che spinge il tuo pubblico a scegliere te rispetto a un altro.

Assicurati di avere un'identità visiva coerente su tutti i tuoi materiali e piattaforme di marketing. Presta attenzione ai dettagli. Non aver paura di sperimentare e sii flessibile con la tua identità all'inizio, in modo da trovare il punto debole di qual è la tua storia e con cosa si connette di più il tuo pubblico di destinazione.

Suggerimento n. 2: attenersi a una singola storia

Cercare di ottenere il massimo dai tuoi contenuti inserendo più storie possibili è uno degli errori più comuni commessi dai nuovi marketer. Puoi espandere le tue storie man mano che cresci, ma finché non ottieni un seguito sufficiente, continua a raccontare un'unica storia potente attraverso tutti i tuoi contenuti.

Sii chiaro, diretto e mantieni le cose semplici. Quando sei sicuro della storia che devi raccontare, un singolo tweet può essere il contenuto che ti offre un enorme passo avanti.

Suggerimento n. 3: mantieni le cose pertinenti e aggiornate

Un meme, un blog o un video Tik Tok possono diventare virali in un istante, ma solo se lo mantieni pertinente e aggiornato. Il pubblico su molte piattaforme è costantemente alla ricerca di cose interessanti con cui possono interagire all'istante. Dagli esattamente questo.

Non aspettare settimane per pubblicare un blog. Assicurati di avere un team di risposta rapida in grado di identificare immediatamente una tendenza virale e rispondere con contenuti con cui il tuo pubblico può interagire positivamente.

Ricorda, il fulcro della storia che stai raccontando con i tuoi contenuti non sei tu, è il tuo pubblico. Quello è quando si sarebbero impegnati con esso.

Suggerimento n. 4: mantienilo onesto e autentico

A nessuno piace una storia falsa! I marchi che hanno costantemente esagerato le cose e hanno addirittura mentito alle persone solo per ottenere una vendita sono così anni '50 e '60. Il pubblico è più informato che mai e non risponde bene alle cose false.

Quando parli al tuo pubblico di destinazione attraverso i tuoi contenuti, parla come parleresti a un amico. Sia che ti piaccia presentarti come un esperto o una risorsa amichevole al tuo pubblico, si tratta di mantenere le cose il più autentiche possibile in ogni momento.

Come ha giustamente affermato Doug Kessler, “Il marketing tradizionale parla alle persone. Il Content Marketing parla con loro”. Indipendentemente dal tipo di contenuto che produci o dai canali che puoi utilizzare per distribuirli, mantienili sempre validi, pertinenti e coerenti. Dopotutto, nel content marketing, proprio come negli appuntamenti, tutte le relazioni durature e gratificanti si basano su fiducia, valore e autenticità!

Conclusione

Il content marketing è sicuramente una delle migliori decisioni che puoi prendere per commercializzare il tuo marchio e far crescere la tua azienda. Il content marketing ha molti vantaggi e ogni azienda online dovrebbe implementarlo.

Se non sei sicuro di come iniziare il tuo viaggio nel content marketing, consulta la nostra altra guida completa sul content marketing .

Iscriviti alla nostra newsletter

Recent articles