Come creare una strategia di marketing dei contenuti killer [10 passaggi]

Come creare una strategia di marketing dei contenuti killer [10 passaggi]

Una solida strategia migliorerà il tuo content marketing

Posted by Vindya Vithana on 25 ottobre 2021

“Il contenuto è la particella atomica di tutto il marketing digitale.” - Rebecca Lieb

Cosa amano di più gli umani?

Cuccioli e gattini? Sicuro. Cibo gratis? Assolutamente. Oltre a ciò, se c'è una cosa che abbiamo amato universalmente sono - aspettate - le storie!

Tutti amano una bella storia. La narrazione è una parte fondamentale dell'essere umano. Dai giorni in cui ci sedevamo in cerchio attorno a un fuoco sotto le stelle per raccontare storie di caccia ai podcast dei giorni nostri che ascoltiamo mentre aspettavamo nel traffico, abbiamo sempre amato ascoltare le belle storie. Pertanto, una strategia di content marketing di successo alla fine si riduce a questo: lo storytelling.

In effetti, il content marketing esiste da molto prima di Internet e di tutti i social network che frequentiamo al giorno d'oggi. Come creature intrinsecamente sociali a cui piace connettersi tra loro, abbiamo sempre prestato attenzione a coloro che raccontano storie che ci fanno sentire connessi. Il content marketing consiste nello sfruttare quella tendenza umana per attirare il tuo pubblico di destinazione ideale e convertirlo per diventare tuoi clienti fedeli.

Quindi, in questo articolo, diamo uno sguardo completo e dettagliato al motivo per cui ogni azienda in questa era digitale ha bisogno di una corretta strategia di content marketing. Imparerai:

  1. Che cos'è esattamente il content marketing,
  2. Come riconoscere il tuo pubblico di destinazione,
  3. Che tipo di contenuto funziona per la tua attività,
  4. Come impostare obiettivi raggiungibili,
  5. Che tipo di contenuto dovresti pubblicare che si connetterà veramente con il tuo pubblico e lo convertirà.

E anche una semplice guida passo passo per creare la strategia di content marketing più efficace e di successo per la tua attività.

Ecco un breve glossario di termini tecnici spesso associati al content marketing, così sarai in grado di comprendere meglio i seguenti contenuti, specialmente se sei un principiante.

  • SEO: ottimizzazione per i motori di ricerca. Migliorare un sito web per aumentarne la visibilità nei risultati di ricerca
  • KPI: indicatori chiave di prestazione. Aiuta a monitorare e misurare il successo delle campagne di content marketing.
  • CTA: invito all'azione. Un prompt che sollecita/spinge un visitatore a compiere un'azione specifica.
  • CTR: percentuali di clic. La velocità con cui i tuoi visitatori cliccano su un determinato link.
  • Backlink: un collegamento da un sito Web a un altro.
  • Inbound marketing: una strategia di marketing che attrae i clienti fornendo loro valore sotto forma di contenuti, eventi, SEO, social media e altro.
  • Buyer personas: una descrizione dettagliata di un cliente ideale
  • Frequenza di rimbalzo: la percentuale di visitatori che abbandonano rapidamente una pagina Web, senza intraprendere alcuna azione.
  • Lead: un potenziale cliente
  • Conversione: un lead che intraprende l'azione desiderata per diventare un cliente

Che cos'è il marketing dei contenuti?

Processo di creazione dei contenuti

Il content marketing è un approccio di marketing strategico che utilizza contenuti di valore per attirare potenziali clienti. È difficile dare una definizione univoca a questo approccio poiché è ampio e in continua evoluzione. L'obiettivo finale del content marketing è simile a tutti gli altri metodi di marketing: guidare l'azione del cliente che è redditizia per l'azienda.

Uno degli aspetti più importanti del content marketing è che si tratta di una strategia di marketing a lungo termine. Implica la creazione di relazioni solide con un pubblico target specifico per un lungo periodo di tempo, piuttosto che aspettarsi vendite istantanee. Inoltre, il content marketing è uno dei metodi più credibili per posizionare qualsiasi marchio o azienda come leader del settore.

Perché hai bisogno di una strategia di marketing dei contenuti?

Innanzitutto, una strategia di content marketing è il modo in cui ti connetti con il tuo cliente ideale. Dà ai tuoi potenziali clienti un motivo per continuare a tornare da te fino a quando alla fine non acquisteranno il tuo prodotto o servizio, e anche dopo.

Un vantaggio creato attraverso contenuti strategici è spesso più forte di un vantaggio che arriva attraverso un semplice annuncio pubblicitario. Hai già costruito un certo livello di fiducia e sicurezza con un lead generato tramite il content marketing , che crea una maggiore probabilità per loro di fare clic sui tuoi CTA.

Ecco alcuni vantaggi di una strategia di content marketing di alta qualità, che sono anche i motivi principali per cui dovresti andare avanti e crearne uno subito!

1. Traffico organico

Il content marketing non consiste nel buttare soldi in pubblicità a pagamento per aumentare la portata dei tuoi contenuti. Richiede tempo e impegno per creare valore per i tuoi potenziali clienti. In questo modo, i visitatori del tuo spazio online arrivano con un intento specifico, senza essere sollecitati da una pubblicità o da qualsiasi altro metodo a pagamento.

I lead organici spesso hanno la più alta tendenza alla conversione purché fornisci loro la soluzione specifica di cui hanno bisogno.

2. Risultati specifici e misurabili

Per la maggior parte, il content marketing ha obiettivi a lungo termine che implicano la costruzione della voce del tuo marchio e il miglioramento della tua credibilità come leader del settore. Tuttavia, con una strategia di content marketing adeguatamente realizzata, puoi misurare risultati specifici e perfezionare i tuoi contenuti per ottenere il massimo livello di conversioni.

  • Alcuni dei KPI di base quando si tratta di content marketing includono;
  • Coinvolgimento (mi piace post, commenti, condivisioni..)
  • Consapevolezza (mi piace alla pagina, numero di follower…)
  • Vendite (il numero di vendite online)
  • Lead (abbonati e-mail, download...)

3. Fiducia e credibilità

In uno spazio saturo di contenuti falsi e non autentici, costruire un alto livello di fiducia e credibilità con i tuoi clienti è uno dei parametri più importanti al giorno d'oggi per il successo del marchio.

Una buona strategia di content marketing è uno dei modi più efficaci per costruire fiducia e credibilità tra i tuoi follower. Quando fornisci loro costantemente contenuti di alta qualità e di valore, stai ponendo le basi per creare una forte relazione a lungo termine con i tuoi potenziali clienti.

Quando si fidano di te, hanno più possibilità di condividere i tuoi contenuti tra i loro colleghi, ottenendo più traffico organico e anche la possibilità di avere contenuti virali che darebbero ai tuoi sforzi di marketing un enorme impulso e portata.

4. Longevità

Il contenuto sempreverde o il contenuto che è universalmente e continuamente rilevante è uno dei pilastri più forti di una buona strategia di content marketing. Una volta che hai messo lo sforzo iniziale nella creazione di tali contenuti, ti porterà costantemente traffico finché è online. Pertanto, a differenza di molti altri metodi di marketing digitale, il content marketing resiste alla prova del tempo.

Puoi saperne di più sui vantaggi del content marketing in questo articolo.

Domande da porre prima di creare una strategia di contenuto

Disegnare una strategia di content marketing
  • Qual è il tuo pubblico di destinazione?
  • Come si è evoluto il vostro settore negli ultimi anni? Quali sono le tendenze attuali del settore?
  • Chi sono i tuoi competitor di maggior successo? Quale delle loro strategie di marketing si è dimostrata la migliore?
  • Cosa distingue la tua azienda dai suoi concorrenti?
  • Quali problemi specifici risolvi?
  • Che tipo di contenuti di alta qualità sei in grado di creare? Quale tipo di contenuto si connette meglio con il tuo pubblico di nicchia?
  • Quali piattaforme di social media utilizzi per pubblicare i contenuti che crei?
  • Come pensate di gestire la creazione dei contenuti? Crei contenuti internamente o prevedi di esternalizzare?

10 passaggi per creare una strategia di marketing dei contenuti efficace

Passaggio 1: definisci i tuoi obiettivi e KPI

Il primo passo per creare una strategia di marketing efficace è creare una serie di obiettivi raggiungibili. Pertanto, devi capire la tua missione e conoscere il tuo "perché" prima di immergerti nel "come". Un modo classico per iniziare la tua strategia è mettere insieme una dichiarazione di intenti.

Quindi, fai un elenco dei tuoi obiettivi, non importa quanto inverosimile possano sembrare a prima vista, e scomponi i KPI per quegli obiettivi. Ti aiuterà a centrarti e a tenere d'occhio l'obiettivo se le cose si fanno travolgenti o troppo sparse lungo la linea.

Passaggio 2: conosci il tuo pubblico

Conoscere bene il tuo pubblico di destinazione è ciò che porterà la tua strategia di content marketing da buona a ottima. Inizia con la raccolta di dati demografici di base: sesso, età, professione, istruzione, reddito, ecc.

Una volta che hai abbastanza informazioni, crea delle buyer personas dettagliate. Quali emozioni li spingono verso un acquisto? A quali contenuti rispondono positivamente? Questi ti aiuteranno a indirizzarli correttamente nelle campagne pubblicitarie se desideri fare annunci a pagamento in un secondo momento o anche nella tua strategia di contenuto.

Passaggio 3: eseguire un controllo dei contenuti

Un controllo dei contenuti consiste nel valutare dove ti trovi ora e nel mettere insieme le risorse per implementare i passaggi successivi. Esegui un controllo di tutti i contenuti già presenti nei tuoi social media, post di blog, contenuti web e così via.

Una volta effettuato l'accesso, valuta il loro successo e vedi se riesci a trovare eventuali lacune che devono essere colmate. Guarda le parole chiave relative alla tua nicchia che hai già utilizzato e scopri quali problemi ha il tuo pubblico di destinazione a cui non stai ancora rispondendo con i tuoi contenuti.

Passaggio 4: decidere i canali e i tipi di contenuto

L'enorme quantità di canali di distribuzione e tipi di contenuto che puoi creare può essere a volte travolgente. La chiave per una buona strategia per i contenuti è trovare il punto debole tra i contenuti che puoi produrre con la massima qualità e i contenuti a cui il tuo pubblico risponde e con cui interagisce di più.

Inoltre, il tipo di contenuto che funziona per Tik Tok non funziona per Linkedin. Pertanto, devi decidere quale tipo di canali stai utilizzando per distribuire i tuoi contenuti e scegliere i tipi di contenuto più adatti che puoi fornire costantemente con alta qualità e valore.

Passaggio 5: brainstorming!

È ora di fare brainstorming! Questo è forse il passaggio più impegnativo, ma gratificante dell'intera strategia di contenuto. Avere un programma di pubblicazione coerente è essenziale per mantenere il coinvolgimento dei clienti.

Anche se all'inizio può sembrare facile, c'è sempre il rischio di rimanere senza idee a metà di una campagna di contenuti. Pertanto, il passaggio successivo della creazione di una strategia per i contenuti è riunire il tuo team per un'approfondita sessione di brainstorming per generare idee di contenuto in blocco.

Per ottenere idee sui contenuti, dovrai utilizzare strumenti di ricerca per parole chiave come Ahrefs e Semrush .

Passaggio 6: sviluppa la tua narrativa: quale storia vuoi raccontare?

Gli umani bramano le storie. Pertanto, prima di iniziare a pubblicare i tuoi contenuti, devi avere un'autentica narrativa del marchio o una storia che spinga i tuoi follower a fidarsi dei tuoi contenuti. Non deve essere necessariamente una storia personale, ma dovrebbe creare una certa personalità per il tuo marchio.

Anche i giganti del marchio come Coca-Cola, Apple e Disney hanno creato narrazioni che si legano al loro pubblico a livello emotivo. Includi la tua origine , il problema che hai deciso di risolvere, le soluzioni che fornisci e il tuo successo fino ad ora.

Passaggio 7: crea un calendario dei contenuti

Un calendario dei contenuti ti aiuta a pianificare i tuoi contenuti in anticipo e anche ad analizzare il coinvolgimento dei contenuti pubblicati in giorni e orari particolari per l'ottimizzazione futura. Ti aiuta anche a sfruttare i giorni, le festività e le stagioni speciali per ottenere la massima copertura e coinvolgimento.

Puoi utilizzare un semplice strumento di calendario come Google Calendar o un'attività di produttività e un servizio di gestione più avanzati realizzati appositamente per questo motivo.

Passaggio 8: è ora di creare contenuti!

Ora che hai capito perché, cosa, come, a chi e quando dovresti pubblicare i tuoi contenuti, è tempo di iniziare a creare effettivamente i tuoi contenuti. Puoi farlo internamente o esternalizzare i tuoi contenuti.

Tuttavia, è sempre importante mantenere una voce coerente e un tema nei tuoi contenuti, indipendentemente da chi li crea. Fai una ricerca adeguata e assicurati di dare un vero valore al tuo pubblico in ogni contenuto che pubblichi, anche se ciò significa semplicemente portare un sorriso sulle labbra.

Leggi la nostra guida definitiva sul content marketing per capire come eseguire la tua strategia di content marketing.

Passaggio 9: pubblicazione e gestione dei contenuti

Assicurati che ci sia sempre qualcuno con potere decisionale coinvolto nella pubblicazione e nella gestione dei contenuti. Soprattutto quando si tratta di contenuti dei social media che hanno una tendenza migliore a diventare virali rispetto ad altri. Ecco perché hai bisogno di qualcuno con buone capacità decisionali per gestire la situazione se va fuori controllo.

Ora che hai creato contenuti di alta qualità, sfrutta ogni possibile canale di distribuzione a tua disposizione per pubblicarli. Ecco alcuni dei canali di distribuzione più comuni:

  • Infografica
  • fogli bianchi
  • Newsletter
  • Video
  • Podcast
  • Webinar
  • Lookbook
  • Saggi fotografici
  • Interviste
  • FAQ
  • Sessioni di domande e risposte dal vivo

Suggerimento: attenersi a un calendario di contenuti strategici, ma assicurarsi di mantenerlo sufficientemente flessibile da includere qualsiasi contenuto spontaneo che possa aiutare anche il coinvolgimento e il raggiungimento.

Passaggio 10: misurare i risultati e il successo

Come dice il proverbio, “se non puoi misurarlo, non puoi migliorarlo”. Pertanto, fin dall'inizio dell'implementazione della tua strategia per i contenuti, tieni traccia di ogni possibile metrica che ti aiuterebbe a migliorare i tuoi contenuti per essere migliori in futuro.

Almeno una volta alla settimana, torna ai KPI che hai compilato in una fase iniziale per vedere se stai raggiungendo i tuoi obiettivi. Non aver paura di apportare tutte le modifiche necessarie per rendere la tua strategia di content marketing più efficace lungo il percorso. Sarà sempre un processo di tentativi ed errori poiché ogni azienda e il suo pubblico sono incredibilmente unici.

Conclusione

Avere una strategia di content marketing come azienda ti mette in controllo di come il tuo marchio viene percepito dal tuo pubblico. Se sei eccessivamente spontaneo nel modo in cui pubblichi i contenuti, sia i tuoi successi che i tuoi fallimenti diventano solo una questione di coincidenza o fortuna. Con una strategia di content marketing adeguatamente realizzata, puoi aumentare il tuo pubblico e attirare potenziali clienti. Costruirai anche una migliore credibilità e fiducia, oltre ad affermarti come leader del settore che si distingue dai tuoi concorrenti.

Iscriviti alla nostra newsletter

Recent articles