Come il content marketing sta cambiando il gioco

Come il content marketing sta cambiando il gioco

Tutto quello che devi sapere sul content marketing

Posted by Abhi Chatterjee on 31 dicembre 2021

Molto probabilmente hai sentito la frase: "Il contenuto è re".

Ma è vero?

Il content marketing sta cambiando il gioco?

Il content marketing funziona ancora oggi?

Tutti amiamo consumare contenuti. Ricordi l'ultima volta che ti sei abbuffato di quel programma televisivo di Netflix o hai imparato qualcosa da un video di Youtube?

Il contenuto è ovunque ! Ma non è più come dieci anni fa.

In questo articolo, cercherò di rispondere a queste domande comuni:

  1. Il content marketing aiuta il mio marchio?
  2. Il content marketing fa crescere la mia attività?
  3. Il content marketing è importante per la SEO?

Una volta terminata la lettura, saprai se il content marketing fa per te o se dovresti investire il tuo tempo in altre forme di marketing. Scaviamo!

Storia: "Il contenuto è re" - Bill Gates

Bill Gates, il fondatore di Microsoft, ha scritto un saggio nel 1996 in cui diceva: "Il contenuto è re". Gates aveva previsto come i contenuti sarebbero stati il futuro di Internet.

Per riassumere, intendeva dire che i contenuti di qualità sono fondamentali per i siti web . Non dovremmo ottimizzare un sito web solo per i bot dei motori di ricerca; dovremmo ottimizzarlo per i visitatori umani!

Perché il content marketing funziona?

Un uomo con una domanda

Il content marketing è un metodo molto semplice per creare informazioni preziose per i tuoi lettori.

L'obiettivo è trasformare i tuoi lettori e consumatori di contenuti in clienti paganti.

Cosa fanno effettivamente i contenuti?

Semplice, il contenuto aiuta e informa.

Esaminiamo un po' di psicologia di base. Quando impariamo qualcosa di prezioso da qualcuno, iniziamo automaticamente ad apprezzarlo e rispettarlo. Ci fa fidare di loro e costruire un rapporto.

Funziona così anche su internet.

Quando offri informazioni utili ai tuoi lettori, posiziona automaticamente il tuo marchio come un'autorità e i lettori iniziano a fidarsi del tuo marchio. Ovviamente, quando iniziano a fidarsi di te, è molto più probabile che diventino tuoi clienti.

Inoltre, anche se non trasformi i tuoi lettori in clienti, crei una solida base di follower che aggiunge riconoscimento sociale al tuo prodotto o servizio, che è anche un modo per vincere.

Potresti aver sentito la frase che i blog stanno morendo , eppure eccoti qui, a leggere questo fantastico post sul blog. Ecco alcune statistiche per dimostrare che i blog sono molto vivi e vegeti:

  • "Il 77% delle persone legge regolarmente i blog online".
  • "Il 67% dei blogger che pubblicano post ogni giorno afferma di avere successo".
  • "Il 61% degli utenti online negli Stati Uniti ha acquistato qualcosa dopo aver letto un blog".

Il Content Marketing è importante per la SEO?

Posizionamento sui motori di ricerca

Il contenuto è essenziale per costruire un pubblico fiducioso; lo sappiamo ormai.

Ma come aiuta con la SEO?

La risposta semplice è: scalabilità.

Supponiamo che tu offra un software di email marketing. Se non ti occupi di content marketing, probabilmente farai SEO per le pagine dei tuoi prodotti e proverai a classificare le query di ricerca come "software di automazione della posta elettronica", "software per campagne di posta elettronica" e "software di gestione della posta elettronica".

In questo modo, hai una portata piuttosto limitata per il tuo pubblico di destinazione.

Ma cosa succede se si avvia un blog dedicato ad aiutare gli imprenditori. Ad esempio, pubblichi un articolo su "Come avviare una newsletter?[5 semplici passaggi]".

Accadranno due grandi cose:

  1. Puoi classificare per più parole chiave SEO come "tutorial per la creazione di newsletter".
  2. Stai raggiungendo il tuo pubblico di destinazione ancor prima che cerchino un software di email marketing.

Nota : a questo punto, è essenziale iniziare a creare un elenco di e-mail in modo da poter proporre ai visitatori del tuo blog il tuo prodotto in seguito. Un'esca per e-mail come un ebook gratuito fa miracoli per catturare le e-mail dei tuoi lettori.

La qualità dei contenuti è fondamentale

Ma a Google interessa la qualità dei contenuti?

Google è un robot e non riesce a capire il contenuto, giusto?

Dieci anni fa, le tecniche blackhat come il keyword stuffing e lo spamming dei link funzionavano molto bene. Ma ora, quei giorni sono ormai lontani.

Google ha ingegneri brillanti che lavorano giorno e notte per garantire che il suo algoritmo possa soddisfare l'intento di ricerca dell'utente e offrire un valore reale al visitatore.

Google sta diventando più intelligente con il tempo. Sta migliorando nel capire se il tuo contenuto è buono o meno, se era esattamente quello che i suoi utenti stavano cercando o se era solo un clic accidentale.

Inoltre, il modo in cui lo presenti ai tuoi lettori è cruciale. In altre parole, anche l'esperienza utente del tuo sito web è una metrica chiave da ottimizzare.

, i contenuti sono fondamentali per Google.

No , non cercare di ingannare Google usando tecniche black-hat e rischiare una penalità.

Il Content Marketing aiuta il tuo marchio?

Un logo generico del marchio

I marchi sono alimentati dalla consapevolezza del marchio e dalla percezione del cliente.

All'inizio, un modo comune per aumentare la consapevolezza del marchio era pubblicare un annuncio su un giornale o eseguire uno spot televisivo. Ma al giorno d'oggi, il marketing si sta spostando verso i media digitali.

Se ci pensi bene, un post sul blog potrebbe sembrare l'equivalente di un annuncio su un giornale e uno spot televisivo potrebbe essere l'equivalente di un video di Youtube.

Tipo.

La differenza principale è che un annuncio pubblicitario su un giornale o uno spot televisivo non offre molto valore ai lettori/pubblico. È solo una vendita dura di un prodotto/servizio.

Un blog d'altra parte può essere molto informativo e offrire un sacco di valore al lettore. E come ho detto prima, quando offri valore al tuo pubblico, non solo diffonde la consapevolezza del marchio, ma li fa anche fidare del tuo marchio!

Il Content Marketing genera lead e vendite?

Certo!

Ogni contenuto di qualità che pubblichi lavora per costruire un rapporto per il tuo marchio. Una volta che hai già stabilito una solida fiducia e connessione, è molto più probabile che i tuoi visitatori si convertano.

Questo è il vero potere grezzo di una buona strategia di content marketing.

Ti suggerisco di inserire alcune Call To Action (CTA) in ogni contenuto che produci. Ovviamente, dovrai modificare le cose e tenere traccia di ciò che sta convertendo meglio per te.

Ad esempio, potresti voler collegare il tuo prodotto da un post sul blog e collegarti al modulo di acquisizione della posta elettronica dal tuo canale Youtube. Dipende, e dovrai provarlo.

Come iniziare con il marketing dei contenuti?

Pianificazione per il marketing dei contenuti

Una cosa grandiosa del content marketing è che offre flessibilità. Puoi farlo da solo, assumere un ghostwriter, assumere SEO e altro ancora.

Avrai bisogno di due cose per iniziare:

1. Strategia SEO

Puoi assumere un professionista SEO o farlo da solo. Ciò comprende:

  • Ricerca per parole chiave
  • Pianificazione dei contenuti
  • Ottimizzazione tecnica
  • Ottimizzazione on-page
  • Ottimizzazione off-page

2. Contenuto di qualità

Probabilmente dovrai assumere un creatore di contenuti. La qualità è la chiave qui; molti autori di contenuti sono là fuori, ma trovarne uno buono con un budget decente è impegnativo.

Il tuo creatore di contenuti deve avere una certa esperienza nella tua nicchia. Altrimenti i contenuti che pubblichi sono le stesse informazioni rigurgitate da contenuti esistenti sul web.

Inoltre, con il termine "contenuto", non sto parlando solo di post sul blog, ma puoi creare fantastici contenuti video. Il contenuto video è di tendenza ed è uno degli strumenti di marketing più potenti!

Come fare marketing di contenuti in modo efficace? [Il mio progetto]

Traffico in crescita sulla console di ricerca di Google

Discutiamo 5 processi cruciali che entrano nel content marketing:

1. Comprendi i tuoi potenziali clienti e cosa stanno cercando

Se non sai chi stai cercando di raggiungere, come farai a raggiungerlo?

Devi rispondere a queste domande:

  • Chi probabilmente acquisterà il mio prodotto o servizio?
  • Dove vanno per passare il tempo?
  • Come posso raggiungerli?

Poi la domanda più critica:

"Che tipo di informazioni stanno cercando?"

Torniamo all'esempio precedente di software di email marketing. Il tuo potenziale cliente è un imprenditore che sta pianificando di avviare un sito Web o sta pianificando di ottenere uno strumento di automazione della posta elettronica per il proprio sito Web.

Quindi potrebbe cercare informazioni come:

  • Costo di gestione di un sito web.
  • Che cos'è un sistema di automazione della posta elettronica?
  • Come ottenere traffico sul mio sito web?
  • Il miglior software di email marketing.

Hai reso l'idea.

2. Conferma le tue ipotesi con la ricerca per parole chiave

Hai fatto un brainstorming e hai capito che i tuoi potenziali clienti stanno cercando informazioni relative al tuo prodotto o servizio. Quindi decidi di pubblicare un articolo a riguardo.

Aspettare!

C'è un difetto enorme. Diamo per scontato che i nostri potenziali clienti stiano cercando queste informazioni, ma non lo sappiamo per certo.

Dobbiamo sapere:

  1. Quante volte al mese viene cercato il suo argomento?
  2. Che tipo di concorrenza dovremo affrontare quando cercheremo di classificare questo argomento?

Senza saperlo, creeremo solo molti contenuti che non vengono mai visitati o vengono visitati molto raramente.

Un'altra cosa fantastica è che quando usi questi strumenti, otterrai anche alcune idee su quali contenuti creare in futuro.

Quindi, ecco un paio dei migliori strumenti per la ricerca di parole chiave:

  1. Google Ads : strumento gratuito per la ricerca di parole chiave
  2. Semrush - strumento di ricerca di parole chiave a pagamento

Se il tuo budget lo consente, ti consiglio di andare con Semrush.

3. Trova scrittori qualificati

Scrittore di contenuti al lavoro

Gli scrittori sono ovunque su Internet! C'è un numero enorme di scrittori là fuori.

Ma ricorda sempre cosa stai cercando: competenza di nicchia .

Non vuoi uno scrittore qualsiasi; vuoi che uno scrittore qualificato scriva sulla tua nicchia, punto.

Puoi anche creare contenuti da solo se hai il tempo e le competenze.

Puoi utilizzare molti metodi per trovare autori di contenuti qualificati e sceneggiatori di video per il tuo percorso di marketing dei contenuti.

Ecco le opzioni che hai:

  • Assumere un creatore di contenuti in-house: andare su un portale di lavoro e assumere un creatore di contenuti per una posizione a tempo pieno o part-time.
  • Piattaforme freelance : piattaforme come Upwork e Freelancer.com sono eccellenti per trovare grandi scrittori a qualsiasi prezzo. Tutti i professionisti sono curati dalla loro esperienza e recensioni, quindi dovrai solo controllare i loro profili per sapere se sono adatti. Personalmente penso che Upwork sia migliore di Freelancer in termini di qualità.
  • Mulini di contenuti: ci sono intere aziende dedicate alla creazione di contenuti per i blog e assumono tutti i tipi di scrittori con esperienza in diverse nicchie per scrivere articoli per te. La qualità dipende da quanto paghi.
  • Social media : su Facebook puoi trovare gruppi come Cult of Copy Job Board. Puoi tentare la fortuna qui quando hai un budget limitato.

Ti consiglio di attenerti alle prime due opzioni.

Prima di assumere uno scrittore, consiglio anche di creare una lista di controllo con tutti i requisiti dello scrittore per il tuo progetto.

In questo modo, sarai più che preparato a scegliere lo scrittore perfetto da accogliere nei tuoi sforzi di marketing dei contenuti.

Inoltre, assicurati di creare un budget per la tua strategia per evitare di spendere più di quanto dovresti!

4. Assicurati una buona SEO on-page

Il tuo scrittore ha consegnato il contenuto; ora cosa?

Crea una lista di controllo delle migliori pratiche di ottimizzazione SEO on-page. Implementa queste pratiche su ogni contenuto che produci.

Ecco alcune delle migliori pratiche on-page per un blog di un sito web:

  1. Includi la parola chiave principale nel titolo e nell'intestazione. Aggiungi anche una parola chiave secondaria. Controlla la lunghezza del titolo con lo strumento Totheweb .
  2. Includi la parola chiave principale all'interno delle prime 100 parole. Inizia l'articolo con una domanda accattivante.
  3. Usa la parola chiave principale H2, H3 o H4 quando ha senso.
  4. Aggiungi 2-5 link interni ad altri articoli pertinenti sul nostro blog.
  5. Aggiungi 1-2 link esterni a risorse autorevoli.
  6. Il tuo stile di scrittura dovrebbe essere semplice e facile da capire. Immagina di scrivere una sceneggiatura per un video. Tono colloquiale.
  7. Usa molti sinonimi e parole correlate.
  8. Usa H2, H3 e proiettili quando possibile. Un articolo ben organizzato si posiziona meglio e ottiene più coinvolgimento.
  9. Niente frasi lunghe e complicate perché le persone le saltano. Neanche paragrafi lunghi poiché le persone odiano leggere un muro di testo.
  10. Aggiungi immagini di alta qualità con i tag alt. Puoi anche incorporare video nei tuoi contenuti.

Ecco alcuni suggerimenti per l'ottimizzazione dei video di Youtube:

  1. Parola chiave nel titolo e rendere il titolo accattivante
  2. Parole chiave nella descrizione del video
  3. Parole chiave nei tag video
  4. La durata ottimale di 7-12 minuti
  5. Aggiungi schede ai video e rispondi a ogni commento se possibile

5. Investire in SEO off-page?

Ora ecco la parte più difficile e imprevedibile del percorso di content marketing. Ciò comporta la creazione di collegamenti attraverso i post degli ospiti e la divulgazione.

In effetti, se hai eseguito correttamente i passaggi precedenti 1-4, dovresti vedere buoni risultati ormai, a meno che tu non sia in una nicchia molto competitiva.

Se la nicchia è troppo competitiva, devi investire nella divulgazione e nella pubblicazione degli ospiti per classificarti per parole chiave competitive.

La mia esperienza personale con il content marketing [Case Study]

Un professionista SEO al lavoro

Condividerò la mia esperienza personale di lavoro come content manager per Waiterio . Waiterio è un'azienda che offre una suite di software per la gestione di ristoranti come un software POS per ristoranti , un costruttore di siti Web per ristoranti e un sistema di ordinazione online .

Ecco come ho creato un'efficace strategia di content marketing per Waiterio:

  1. I nostri clienti target sono i ristoratori agli inizi. (È probabile che i ristoratori con ristoranti affermati dispongano già di un software POS)
  2. Abbiamo trovato uno scrittore su Textbroker che in passato era uno chef e possedeva un ristorante.
  3. Abbiamo raccolto tutte le informazioni che un nuovo ristoratore potrebbe cercare, ad esempio "Come pianificare l'inaugurazione di un ristorante?" e "Di quali licenze hai bisogno per avviare un ristorante?"
  4. Abbiamo fatto ricerche sulle parole chiave usando Semrush. In generale, questa nicchia è abbastanza competitiva, ma con lo strumento siamo riusciti a trovare alcune parole chiave redditizie a coda lunga.
  5. Abbiamo pubblicato il contenuto e abbiamo visto dei risultati piuttosto buoni. I nostri articoli sulle licenze e l'inaugurazione di ristoranti stavano ottenendo molto traffico di ricerca organico.
  6. Poi abbiamo fatto qualcosa di creativo: l'internazionalizzazione. Abbiamo costruito un sistema in grado di gestire un blog multilingue. Abbiamo una dashboard facile da usare per la creazione e la manutenzione di contenuti multilingue.
  7. Abbiamo preso la maggior parte dei nostri articoli e li abbiamo tradotti in diverse lingue come spagnolo, portoghese, tedesco, italiano e una manciata di altre lingue.
  8. Abbiamo notato che il nostro traffico è cresciuto più volte. Stavamo ricevendo un sacco di traffico di ricerca organico internazionale.
  9. Il nostro blog spagnolo ha iniziato a classificare le parole chiave relative ai punti vendita di alto valore. Avevamo anche versioni in inglese di questi articoli, ma non erano in classifica a causa della forte concorrenza.

In breve : dopo aver ottenuto un grande successo con l'internazionalizzazione, volevamo offrire il nostro software di internazionalizzazione del blog ad altre aziende. Ciò aiuterà qualsiasi azienda a creare facilmente un blog multilingue. Ecco come è nato Polyblog.io!

In che modo Ahrefs sta centrando la propria strategia di content marketing

Ahrefs è uno strumento SEO popolare e potente sia per i SEO che per gli imprenditori. Hanno fatto un ottimo lavoro nel posizionamento anche delle parole chiave più competitive.

Hanno principalmente due ottimi canali di marketing:

  1. Il loro blog offre ottimi consigli sulla SEO come "come trovare le parole chiave giuste", "come ottenere backlink", casi di studio SEO, ecc.
  2. Il loro canale Youtube ha un sacco di fantastici video tutorial sulle tecniche SEO. Fondamentalmente, hanno convertito i loro articoli in video per aumentare la loro portata.

La cosa più importante da notare qui è che Ahrefs include naturalmente il loro prodotto ogni volta che è rilevante nei loro post sul blog o nei video di Youtube. Ad esempio, il loro video sulla ricerca di parole chiave dimostra come è possibile eseguire facilmente la ricerca di parole chiave utilizzando gli strumenti di Ahrefs.

Questo è il marketing dei contenuti di alto livello. Dai miei anni di esperienza come specialista SEO, posso testimoniare che ho tratto molto valore dal blog e dal canale Youtube di Ahrefs, e per questo motivo ho utilizzato Ahrefs.

Vale la pena fare marketing di contenuti? Come il content marketing sta cambiando il gioco

Non dovrebbe sorprenderti ora che il content marketing vale sicuramente il tempo e il denaro e dovrebbe sicuramente far parte della tua strategia di marketing.

Avere la giusta strategia ed esecuzione è cruciale in questo gioco.

Ecco perché il content marketing è un punto di svolta:

  1. È fondamentale per la SEO
  2. Fa crescere il tuo business
  3. È una delle migliori strategie di marketing

Allora, cosa stai aspettando? Come sta venendo quella strategia di content marketing?

Iscriviti alla nostra newsletter

Recent articles