Come scegliere la migliore piattaforma di blog

Come scegliere la migliore piattaforma di blog

Abbiamo curato tutto ciò che devi sapere sulla scelta delle migliori piattaforme di blog proprio qui.

Posted by Catherine James on 7 novembre 2022

La concorrenza tra marchi e organizzazioni aziendali è diventata dilagante. Al pubblico vengono nuovamente presentate più alternative tra cui scegliere. Ciò che distingue i marchi di successo da quelli in difficoltà sono le loro strategie di content marketing implementate per attrarre e fidelizzare i clienti.

Uno dei posti migliori per farlo è con un blog. Secondo HubSpot , il blogging è uno dei tre principali mezzi di content marketing. Che tu stia bloggando per promuovere un prodotto o servizio o per hobby, la sua rilevanza non può essere sottovalutata.

Viene fornito con diversi vantaggi. Può aiutare il tuo pubblico di destinazione a comprendere le tue offerte e prendere decisioni informate. È anche un altro modo infallibile per sviluppare una voce di marca unica.

E in un mondo in cui il posizionamento nelle ricerche organiche è importante, il blogging può aiutare a migliorare le prestazioni SEO (Search Engine Optimization) del tuo sito web. Cosa c'è di più? Il blog può anche migliorare la tua affidabilità e credibilità con il tuo pubblico di destinazione.

Ora che sai che il blog è essenziale, c'è un piccolo problema nella scelta della migliore piattaforma di blog per il tuo marchio. Questo è il motivo di questo articolo. Abbiamo curato un segreto privilegiato delle migliori piattaforme di blog da considerare e cosa cercare quando ne scegli una.

Fattori a cui prestare attenzione quando si sceglie una piattaforma di blogging

Prima di selezionare una piattaforma di blog per la tua attività, devi considerare diversi fattori. Hai bisogno di una piattaforma di blogging commisurata agli obiettivi e alle visioni del tuo marchio e che li implementerà senza problemi. Devi anche assicurarti che le persone capiscano le tue offerte di prodotti dopo aver guardato il tuo blog.

Quindi, quali fattori ti aiuteranno a scegliere una piattaforma di blog per il tuo marchio? Esploriamoli di seguito:

1. Editor di contenuti

Uno dei fattori chiave a cui dovresti prestare attenzione è che la piattaforma ha un editor di contenuti. Questo è il cuore del blog. Ogni piattaforma di blogging dovrebbe avere un robusto editor di contenuti. Tuttavia, non tutti hanno questa caratteristica in dettaglio.

Utilizzerai frequentemente l'editor di contenuti per modificare, caricare, salvare e pubblicare contenuti per il tuo pubblico di destinazione. Quindi, devi scegliere una piattaforma di blog con un editor intuitivo.

Funzionalità come il salvataggio automatico possono tornare utili se riscontri problemi di alimentazione o un computer difettoso. Non dovrai preoccuparti di riscrivere i tuoi contenuti se accedi al tuo account di blog.

Hai anche bisogno di una funzione di trascinamento della selezione che ti permetta di caricare contenuti multimediali senza stress.

2. Impostazione multilingue

Un altro fattore essenziale da considerare è se la piattaforma di blogging ha una funzionalità multilingue. Con Internet che connette persone da tutto il mondo, la tua azienda ha bisogno di una piattaforma di blog che le persone di diverse linee tribali possano capire.

Se la tua piattaforma di blogging preferita non ha una funzione multilingue, il tuo content marketing dovrà affrontare alcune difficoltà. I tuoi sforzi di marketing digitale non saranno salutari, poiché potresti perdere la penetrazione del marchio con diversi dati demografici.

Quindi, sarebbe utile se cercassi una piattaforma in grado di creare un blog multilingue senza intoppi.

3. Estensioni e integrazione

Un aspetto cruciale a cui dovresti anche prestare attenzione sono le estensioni e le integrazioni fornite con la piattaforma di blogging. Ti offre modi per personalizzare il tuo blog.

La maggior parte dei CMS ha caratteristiche come sottolineato, corsivo, grassetto, stile e dimensione del carattere e altre opzioni di stile. Ma hai bisogno di molto di più. Ad esempio, potresti aver bisogno di estensioni che permettano agli utenti di individuare facilmente diverse sezioni della tua pagina.

Potresti anche aver bisogno di personalizzazioni che miglioreranno il design del tuo blog per gli utenti che arrivano sulla tua pagina web per la prima volta. Pertanto, puoi cercare una piattaforma che ti consenta di modificare l'aspetto, il design e le funzionalità del tuo blog senza dover codificare fisicamente.

In alternativa, puoi anche scegliere una piattaforma di blogging senza molte opzioni di personalizzazione per mantenere le cose più pulite e semplici. Alla fine dipende dalle tue esigenze.

4. Facilità d'uso

Se stai imparando a bloggare per la prima volta, hai bisogno di un blog facile da usare. Non dovresti passare innumerevoli ore o navigare sul Web per trovare risposte ad alcune funzionalità di base.

Innanzitutto, hai bisogno di una piattaforma da installare e configurare senza richiedere competenze tecniche. Devi anche avere la capacità di gestire il back-end del tuo blog. Ciò include il caricamento, la modifica, l'anteprima e la pubblicazione di contenuti per il tuo pubblico di destinazione.

Se sei un blogger principiante, intermedio o avanzato, hai bisogno di una piattaforma con una navigazione fluida per individuare ciò di cui hai bisogno. Non dovresti scambiarlo con niente.

5. Velocità di caricamento veloce

Uno dei maggiori problemi per la maggior parte degli utenti di Internet è una pagina Web che richiede molto tempo per essere caricata completamente. Nessuno vuole sperimentarlo e se ne andrà se non si carica rapidamente.

A lungo termine, ciò provoca un aumento delle frequenze di rimbalzo, il che è un cattivo segno SEO. Una pagina a caricamento rapido è uno dei fattori utilizzati dai motori di ricerca come Google e Bing per classificare i siti Web nei risultati organici.

Se la tua piattaforma di blogging preferita ha problemi a caricare lentamente le pagine, le tue campagne di marketing digitale non saranno efficaci come desideri. È semplicemente perché stai riscontrando frequenze di rimbalzo più elevate sulle tue pagine web, il che invia un segnale negativo ai motori di ricerca. Puoi semplicemente aggiungere il tuo sito web a Google Search Console e monitorare la velocità di caricamento della tua pagina.

6. Design minimalista

La semplicità nel design del sito web dovrebbe essere un altro fattore da considerare. Il motivo non è inverosimile. Quando il design del tuo blog è "dappertutto", il tuo pubblico di destinazione avrà difficoltà a individuare contenuti e menu diversi.

Ciò si traduce spesso in frequenze di rimbalzo più elevate per alcuni siti web. Il tuo blog dovrebbe avere uno stile in modo che gli utenti possano cercare facilmente contenuti diversi senza stress. Il tuo blog dovrebbe mantenere un aspetto minimalista e chiaro indipendentemente dai temi o dai plugin che installi.

7. Hosting gestito

Avere un hosting completamente gestito per il tuo blog non può essere sottovalutato. Si verificano interruzioni e tempi di inattività del server, ma puoi essere certo che il tuo provider di server gestisce i tuoi server.

Hai bisogno di una piattaforma di blogging affidabile per il tuo blog. Ci sono alcune opzioni là fuori che possono occuparsi completamente dell'hosting, quindi ti farà risparmiare un sacco di stress e mal di testa.

8. Seo amichevole

Uno degli obiettivi di tutti gli imprenditori è garantire che le loro attività raggiungano i clienti target. Uno dei modi per raggiungere questo obiettivo è attraverso la ricerca organica. I motori di ricerca rivedono il loro intento quando le persone digitano query di ricerca e visualizzano risultati pertinenti.

Il tuo blog dovrebbe essere adeguatamente ottimizzato per essere visualizzato. Ciò include la SEO on-page che coinvolge l'ottimizzazione dei meta tag, l'ottimizzazione del titolo, il collegamento interno e l'esperienza dell'utente.

Include anche SEO off-page che include segnali di social media, backlink e molti altri. Infine, include la SEO tecnica, che esamina l'usabilità mobile, il responsive design, la velocità di caricamento, ecc.

Tutte queste forme di SEO giocano a lungo termine sulle prestazioni del tuo blog. Ma si collega all'avere una piattaforma di blog in modo che queste personalizzazioni possano funzionare senza problemi. Questo è solo quando inizieresti a godere dei vantaggi del content marketing per la tua azienda .

Le migliori piattaforme di blog

Ora che abbiamo affrontato cosa cercare quando si sceglie una piattaforma di blog per il proprio marchio, quali sono consigliate per te? Li affrontiamo di seguito:

1. Polyblog

Polyblog.io è una piattaforma innovativa e super intuitiva in cui puoi facilmente realizzare il tuo blog. È stato appositamente progettato per fornirti tutto ciò di cui hai bisogno per avere successo nel tuo content marketing.

Polyblog è stato creato per aiutare i marchi e gli individui a migliorare i loro punti di forza unici, aumentare il coinvolgimento e aumentare gli obiettivi del marchio. Ma perché dovresti usare la piattaforma?

Polyblog è progettato per essere multilingue . Questo è eccellente per i marchi che cercano di attrarre, catturare e mantenere un vasto pubblico oltre confine. Il content marketing internazionale è un punto di svolta!

(Per gli sviluppatori, puoi inserire i tuoi framework come React.js , Next.js e Remix.js .)

La piattaforma è anche ottimizzata per il SEO, consentendo alle pagine del tuo blog di posizionarsi per parole chiave mirate durante le ricerche organiche. Polyblog presenta anche un design minimalista che ti consente di individuare diverse personalizzazioni sul tuo editor di contenuti. Il tuo pubblico può anche navigare facilmente in diverse sezioni del tuo blog.

Cosa c'è di più? Polyblog assicura che le pagine del tuo blog si carichino più velocemente, aumentando le sessioni del tuo sito web e abbassando le frequenze di rimbalzo. Che tu sia un principiante o un blogger professionista, adorerai usare Polyblog per il tuo content marketing. Non dovrai preoccuparti dei tempi di inattività del server, poiché Polyblog garantisce un web hosting affidabile ed efficiente per il tuo dominio e blog.

2. Wordpress

WordPress detiene attualmente il record come sistema di gestione dei contenuti più popolare al mondo. Attualmente, il 35% degli utenti Web in tutto il mondo lo utilizza per l'hosting del proprio sito Web. Questo perché la piattaforma offre plug-in, temi e personalizzazioni gratuiti e premium.

Ciò consente alle persone con poca o nessuna esperienza di programmazione di configurare e lanciare facilmente i rispettivi blog. WordPress è anche altamente reattivo, consentendo a smartphone e PC di dimensioni dello schermo diverse di accedere ai blog con una visualizzazione perfetta.

WordPress è open-source, il che significa che il suo codice sorgente può essere modificato dagli sviluppatori web per adattarsi allo scopo del sito web. Ecco perché vengono sviluppati numerosi plugin e temi per migliorare l'interfaccia utente e l'esperienza.

Un evidente difetto di WordPress è che la piattaforma è soggetta ad attacchi informatici. È infatti il CMS più attaccato al mondo, registrando 90.000 attacchi al minuto . Devi anche occuparti di problemi di manutenzione, come la correzione di collegamenti interrotti e l'aggiornamento del database e del software di base. Questo può essere estenuante per i proprietari di siti che non hanno esperienza tecnica.

3. Wix

Wix è anche un'altra piattaforma di blog che dovresti considerare per le tue esigenze di blog. È caricato con oltre 800 modelli e plug-in predefiniti che puoi utilizzare. Tuttavia, se hai esperienza di codifica in background, puoi creare il tuo blog utilizzando HTML e CSS all'interno dell'editor Wix.

Questa piattaforma ha anche un'Intelligenza artificiale di progettazione integrata, che ti fornisce diversi modelli di blog basati su un questionario creato per te.

Qualunque cosa tu scelga, puoi iniziare a scrivere, modificare e caricare i contenuti del tuo blog per il tuo pubblico. Wix ha una sezione di foto e video per selezionare le opzioni multimediali per i tuoi articoli. Puoi anche personalizzare il tuo SEO per migliorare i tuoi risultati di ricerca organici.

Uno degli ovvi demeriti di Wix è che manca di una personalizzazione adeguata come la funzione di trascinamento della selezione della maggior parte dei CMS.

4. Spazio quadrato

Squarespace è un'altra piattaforma di blogging ideale per le tue esigenze di content marketing. È adatto se stai cercando di mostrare il contenuto dell'immagine. È inoltre caricato con modelli e integrazioni di designer per rendere coinvolgenti i contenuti del tuo blog.

Dopo aver creato i tuoi contenuti, puoi utilizzare gli strumenti di blogging e SEO di Squarespace per migliorarne la visibilità nei risultati di ricerca. Inoltre viene fornito con uno strumento di analisi per monitorare il traffico e le prestazioni del tuo sito web.

Un apparente difetto di Squarespace è che ha funzionalità limitate. Questo perché la piattaforma supporta meno estensioni, limitandoti alle uniche fornite da Squarespace.

5. Weely

Weebly è un'altra popolare piattaforma di blog che puoi utilizzare per il tuo blog. Viene fornito con varie funzionalità, inclusi strumenti per la creazione di siti Web, modelli, hosting e temi.

Supporta completamente la funzionalità di trascinamento della selezione, consentendo una modifica più semplice dei post del blog. Hai anche la libertà di creare diversi layout e includere elementi web nella tua dashboard. Più specificamente, puoi aggiungere sottolivelli ai tuoi pannelli di navigazione, permettendoti di organizzare correttamente contenuti più grandi.

Weebly è ottimizzato anche per i dispositivi mobili. Non è necessario eseguire una personalizzazione separata per gli smartphone. Tuttavia, la piattaforma manca di flessibilità rispetto ad altre piattaforme. Non sarai in grado di modificare parti del codice sorgente o eseguire il trascinamento della selezione sul tuo editor di contenuti.

6. Medio

Medium è una piattaforma creata per potenziare le conversazioni su qualsiasi argomento. Pertanto, fornisce un ambiente accogliente in cui le persone possono esprimersi in modo creativo. Non sorprende che i marchi utilizzino questa piattaforma come parte della loro strategia di marketing.

La piattaforma consente facilmente l'incorporamento di terze parti per video, immagini e altri contenuti multimediali. Puoi anche pubblicare contenuti su un dominio o sottodominio di Medium.

Tuttavia, devi utilizzare solo il sito Medium ospitato con modelli di base. Un altro difetto è che hai un controllo limitato sul branding del tuo blog. Quindi, tutto sembra piuttosto semplice con Medium.

Conclusione

Le piattaforme di blogging sono essenziali per gli sforzi di marketing di ogni blog. È essenziale averne uno per il tuo marchio. Si spera che questo articolo ti abbia fornito tutto ciò che devi sapere sulle piattaforme di blogging e su cosa cercare prima di sceglierne una.

Su una nota personale, consiglierei di provare Polyblog perché si distingue dagli altri in quanto non è solo innovativo, ma può essere ottimizzato per ottenere un enorme successo per il tuo marketing digitale. È completamente equipaggiato con speciali funzionalità multilingue, che ti consentono di presentare il tuo blog a persone diverse in tutto il mondo.

Offre inoltre velocità di caricamento elevata, design minimalista, ottimizzazione SEO, design e personalizzazioni intuitivi e molto altro.

Che cosa state aspettando?

Fai il passo coraggioso per iniziare con una piattaforma di blog oggi!

Iscriviti alla nostra newsletter

Recent articles